WooCommerce: creare e configurare i codici promozionali
siti web, e-commerce, seo, web agency, responsive, san benedetto del tronto, ascoli piceno, fermo, teramo, marche, abruzzo
4946
post-template-default,single,single-post,postid-4946,single-format-standard,bridge-core-2.9.9,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode_popup_menu_push_text_top,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-28.3,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive

WooCommerce: creare e configurare i codici promozionali

WooCommerce: creare e configurare i codici promozionali

WooCommerce: creare e configurare i codici promozionali

Con i nuovi aggiornamenti del plugin WooCommerce, indubbiamente il più famoso per rendere un sito WordPress un e-commerce a tutti gli effetti, sono stati fatti alcuni spostamenti di voci e funzionalità, fra questi ad esempio è stata spostata l’opzione su come crare e configurare i codici promozionali (coupon di sconto o coupon code se preferite). Questi codici promozionali infatti, fino a poco tempo fa erano stati inseriti sotto la voce WooCommerce del menu di WordPress, ora invece è stato fatto un lavoro di ri-distribuzione di diverse voci ed il plugin nel backend le crea automaticamente nel seguente elenco:

  • WooCommerce
  • Prodotti
  • Dati analizzati
  • Marketing

 

Con questa nuova dislocazione, i codici promozionali ora si trovano sotto la voce Marketing. Nella pagina dedicata, compare subito in alto il pulsante Aggiungi codice promozionale per la creazione del nostro primo coupon, così facendo, nella nuova pagina specifica che si apre ci sono pochi ma essenziali campi da compilare.

 

WooCommerce creare e configurare i coupon di sconto

 

Il primo campo non sarà soltanto il nome del nostro nuovo codice, ma sarà anche il codice stesso che gli utenti dovranno scrivere per ricevere il loro sconto, subito sotto, un campo destinato alla sua descrizione. Fatto ciò, WooCommerce ci offre un box contenente una serie di personalizzazioni del codice stesso chiamato Dati del codice promozionale, il quale si suddivide a sua volta in tre schede così rispettivamente nominate:

  • Generale
  • Restrizione d’utilizzo
  • Limiti di utilizzo

 

La prima scheda Generale presenta tre campi di personalizzazioni:

  • Tipo di sconto
    Qui è possibile scegliere fra lo Sconto in percentuale, lo Sconto fisso sul carrello e lo Sconto fisso sul prodotto
  • Importo del codice promozionale
    In base alla scelta fatta sul tipo di sconto, in questo campo basta inserire il valore numerico di quello che sarà lo sconto deciso per il nostro codice promozionale
  • Data di scadenza del codice promozionale
    Se il codice non possiede una sua durata ed è valido per sempre, basta lasciare questo campo vuoto. Se invece si tratta di una promozione a tempo, cliccando nel campo si aprirà il calendario nel quale basterà selezionare la data finale dell’offerta.

 

La seconda scheda chiamata Restrizioni d’utilizzo, mostra invece molti più campi di personalizzazione, ma sono tutti piuttosto intuitivi allo scopo:

  • Spesa minima
    Se si vuole far utilizzare il codice promozionale solo entro una certa spesa minima di acquisto dell’utente
  • Spesa massima
    Stesso concetto come sopra ma semplicemente espressa per eccesso di spesa dell’utente
  • Solo utilizzo individuale
    Questa casella va vistata se il nostro codice promozionale non può essere utilizzato in combinazione con altri codici promozionali
  • Se avete dei prodotti già in sconto a cui non volete che venga applicato anche il codice promozionale allora questo fa per voi
  • Prodotti
    Qui basta inziare a scrivere il nome di un vostro prodotto già esistente per far si che il codice promozionale si applichi solo ad esso o a quelli che avete deciso
  • E’ il concetto opposto a quello sopra, quindi se volete che certi prodotti non vengano considerati dal codice promozionale basta scriverli

  • Eventualmente c’è la possibilità di applicare il codice promozionale ad una o più categorie già esistenti
  • Email consentite
    E’ l’elenco delle e-mail di fatturazione consentite per verificare nuovamente quando un ordine è posizionato.

 

La terza ed ultima scheda è quella dei Limiti di utilizzo che possiede a sua volta tre campi:

  • Limiti di utilizzo del codice
    Basta inserire il valore numerico del numero di volte in cui il codice promozionale può essere usato prima che venga annullato
  • Limite di utilizzo per X prodotti
    E’ il numero massimo di singoli prodotti a cui può essere applicato il codice
  • Il numero di volte in cui il codice può essere usato da un singolo utente

 

Fatte queste personalizzazioni in base alle vostre esigenze di vendita, l’ultima cosa da fare è cliccare sul pulsante Pubblica e a questo punto il gioco è fatto, automaticamente ai prodotti da voi scelti con le vostre personalizzazioni verranno applicati i vostri coupon di sconto.

Non ci sono commenti

Pubblica un commento