Le pagine 404 sono una questione seria, chi le sottovalute sbaglia, e anche tanto, perché ritrovarsi errori simili in un sito aziendale equivale a perdere  credibilità dinanzi al proprio cliente che sta visitando il sito, e ne consegue anche una silenziosa penalizzazione dal punto di vista SEO, poiché Google e gli altri motori di ricerca non trovando più quei contenuti, prendono provvedimenti a riguardo. In un precedente articolo avevo trattato la questione su come risolvere gli errori della pagina 404 e, poiché i siti, così come i loro contenuti sono sempre molto dinamici, è più che possibile che con il passare del tempo qualche pagina venga spostata, rinominata o cancellata.

Una soluzione per ovviare a questo problema, è quella di reindirizzare la pagina 404 alla home page del tuo sito WordPress. Farlo è abbastanza semplice, poiché basta creare un file PHP vuoto e rinominarlo come 404.php, successivamente, ti basta incollare il codice che trovi di seguito al suo interno, salvare ed aggiungerlo alla cartella del tuo tema:

<?php
header("HTTP/1.1 301 Moved Permanently");
header("Location: ".get_bloginfo('url'));
exit();
?>

Da questo momento, quando un utente troverà una pagina 404 verrà automaticamente reindirizzato alla hompage del tuo sito e non avrai problemi di penalizzazioni da parte dei motori di ricerca.

Se però vuoi evitare di “sporcarti” le mani con il codice e preferisci una soluzione più semplice ed automatica, allora il plugin All 404 Redirect to Homepage è quello che fa al caso tuo. Una volta installato, ti basta andare su Impostazioni > All 404 Redirect to Homepage e selezionare Enabled nel primo campo, poi scrivere l’URL del tuo sito nel successivo campo denominato Redirect all 404 pages to: e aggiornare con il pulsante.
È tutto, direi che è molto semplice ed evita anche di farsi volontariamente del male.